Kyiv
,

Riforma giudiziaria: nasce il Consiglio superiore di giustizia

Kyiv, il 12 gennaio 2017.

È stato avviato il Consiglio superiore di giustizia nel contesto più ampio della riforma giudiziaria in Ucraina. Il Consiglio è un’agenzia statale riorganizzata dall’Alto consiglio di giustizia che ha ottenuto delle funzioni nuove e attraverserà un periodo di transizione di due mesi.

Nel gennaio 2017 l’Alto consiglio di giustizia (in ucraino: Вища рада юстиції, Vyshcha rada yustytsii) è stato riorganizzato nel Consiglio supremo di giustizia (in ucraino: Вища рада правосуддя, Vyshcha rada pravosuddya), come ha affermato Ihor Benedysyuk, capo dell’Alto consiglio di giustizia, in una conferenza stampa presso l’Ukraine Crisis Media Center.

“Il Consiglio supremo di giustizia diventerà l’agenzia principale che consentirà ai giudici di essere indipendenti. Il Consiglio sarà anche responsabile per la condizione e autorità del sistema giudiziario,” ha spiegato Benedysyuk. L’organo è una nuova agenzia costituzionale istituita in base ai provvedimenti transizionali alla Costituzione ucraina nel campo di giustizia, ai provvedimenti transizionali alla legge “Sul sistema giudiziario e sullo status giuridico di giudici” così come ai provvedimenti transizionali alla legge “Sul Consiglio supremo di giustizia” che è entrata in vigore il 5 gennaio 2017. “In tal modo, è diventato possibile per l’agenzia attuare completamente tutte le sue funzioni stabilite dalla Costituzione ucraina così come attuare le procedure stabilite dalle leggi rispettive,” ha spiegato il capo d’agenzia.

Dal 12 gennaio (la data dell’avvio dell’agenzia) i membri dell’Alto consiglio di giustizia ottengono inoltre lo status dei membri del Consiglio supremo di giustizia. ”È stata istituita la commissione che ha come scopo riorganizzazione dell’Alto consiglio di giustizia e istituzione del Consiglio supremo di giustizia. Rispettivo piano d’azione è stato approvato,” ha detto l’ufficiale. Nei seguenti due mesi saranno svolte delle azioni per registrare la nuova agenzia e formare la struttura del Consiglio supremo di giustizia.

Il Consiglio supremo di giustizia fa parte della riforma giudiziaria più ampia. In questo contesto, l’agenzia ottiene anche delle funzioni nuove, diventando responsabile per la formazione del polo di giudici, poiché potrà designare, traferire e licenziare il personale togato. In particolare, essa potrà sanzionare i giudici con azioni disciplinari e sarà responsabile di preservare il carattere indipendente del sistema giudiziario. Altresì, potrà decidere sulla sospensione temporanea dal servizio di giudici in caso di condotta criminale, ha spiegato Ihor Benedysyuk.

Il capo del Consiglio supremo di giustizia ha detto che nel giorno della sua istituzione l’agenzia ha già preso due decisioni: ha sospeso temporaneamente dal servizio il giudice Petryk della corte d’apello amministrativa comunale di Kyiv e il giudice Yemelyanov dalla Suprema corte economica ucraina.

Condividi sui social network

Вконтакте Twitter