Due musei storici comunali nelle regioni di Donetsk e Luhansk riorganizzati grazie a un progetto culturale

Due musei storici comunali nelle regioni di Donetsk e Luhansk riorganizzati grazie a un progetto culturale

L’Ukraine Crisis Media Center dà il via al progetto “Lavori in corso. Aperto il museo” presso i musei storici comunali di Slovyansk, regione di Donetsk, e di Lysychansk, regione di Luhansk. Il progetto durerà quattro mesi, da novembre 2016 a marzo 2017 e sarà appoggiato dal “Ukraine Confidence Building Initiative (UCBI)” (Iniziativa per creare fiducia nelle comunità in Ucraina) – un’iniziativa dell’United States Agency for International Development (l’Agenzia per lo sviluppo internazionale degli Stati Uniti).

Per “lavori in corso” non s’intendono i lavori di costruzione tradizionalmente svolti per cambiare finestre o porte in un museo, bensì la modernizzazione di metodi e approcci che il museo applica nella propria funzione. I cambiamenti riguarderanno le attività espositive e la preservazione dei fondi, così come le attività di ricerca, formazione e comunicazione. L’obiettivo principale del progetto è di trasformare i musei in centri culturali contemporanei che prenderanno parte attivamente alla vita culturale delle proprie città e formeranno la politica culturale delle proprie regioni. Tra le attività del progetto vi sono mostre, corsi formativi per lo staff museale e per il pubblico, così come indicazioni metodologiche per un ulteriore sviluppo dei musei. Lo hanno affermato Leonid Marushchak, curatore del Dipartimento artistico dell’UCMC, e Olha Honchar, coordinatrice di progetti e comunicazioni di tale dipartimento in un briefing stampa presso l’Ukraine Crisis Media Center. “Il nostro rinnovamento offre una serie di misure formative per la comunità di professionisti del settore museale. Artisti contemporanei e curatori lavoreranno insieme presso i musei in questione, presentando nuove mostre in base ai fondi esistenti. Come risultato otterremo una ricerca metodologica definita: come riorganizzare i musei nelle condizioni attuali,” ha spiegato Olha Honchar.

Yevhenia Molyar, esperta d’arte, e coordinatrice del progetto “Lavori in corso. Aperto il museo”, ha detto che presso il Museo storico comunale di Lysychansk sarà lanciato il progetto “Svitlohrad”. “Svitlohrad è il presunto conglomerato delle città di Severodonetsk, Lysychansk e Rubizhne [tutte e tre situate nella regione di Luhansk]. Presso il museo di Lysychansk sarà in funzione un laboratorio in cui gli artisti sperimenteranno nuovi metodi per presentare il museo in una chiave del tutto nuova. Sarà un’esperimento artistico,” ha spiegato Molyar.

Secondo Nina Bondar, direttrice del museo di Lysychansk, tale lavoro sarà svolto direttamente presso il deposito museale. “Non abbiamo trovato una sala adatta per il progetto, così abbiamo deciso di usare il territorio che non è mai stato utilizzato. Faremo uso del nostro spazio sotterraneo,” ha affermato la direttrice.

“Lo stiamo facendo prima di tutto per la gente, per soddisfare la fame culturale esistente nella regione,” ha sottolineato Yevhenia Kaluhina, responsabile per i fondi museali presso il museo di Slovyansk. A Slovyansk ci sono già molti bambini interessati a visitare il museo rinnovato, ha affermato Maria Keliy, coordinatrice regionale del progetto a Slovyansk. Il museo deve essere pronto a fargli fare un passo in avanti e a farli accedere liberamente a tutte le innovazioni all’interno dello stesso,” ha aggiunto la coordinatrice.

Un altro obiettivo che il museo si pone è quello di migliorare la comunicazione tra i vari poli museali, il personale museale e gli artisti. “Attraverso attività formative, discussioni e conferenze cercheremo di far conoscere l’un l’altro il personale museale della regione e del Paese,” ha detto Olha Honchar. Nel corso del progetto sarà altresì sviluppata e realizzata la strategia di comunicazione per i musei, al cui progetto parteciperanno esperti di relazioni pubbliche e di comunicazioni nelle reti sociali.

24-01-17-musei-pic-4Foto: cultprostir.uaIl costume nazionale ucraino al centro del workshop svolto dagli esperti del Museo nazionale d’arte con sede a Kyiv e l’Istituto ucraino per il personale museale di Slovyansk.

Secondo Leonid Marushchak, nel corso del progetto il museo di Slovyansk sarà dotato di moderni equipaggiamenti. Nella prospettiva lo useranno altre istituzioni museali della regione di Donetsk. Nel corso del primo mese, il museo è stato attrezzato con un quadricottero, un microscopio elettronico, un telemetro, foto e video camere, computer portatili e un proiettore. Il quadricottero museale è stato utilizzato per esplorare la regione e filmare alcuni video dall’alto. Uno dei video più popolari è diventato il filmato dell’enorme monumento al funzionario sovietico Artem che si trova a Svyatohirsk, nella regione di Donetsk. Ecco il video.

Grazie al nuovo corredo presso il museo di Slovyansk, nel novembre 2016 si è tenuto un workshop dal titolo “Originale, coppia, replica”, nel corso del quale è stato presentato al pubblico un oggetto di alto valore storico – un aquamanile del XIII secolo proveniente dalla Bassa Sassonia. L’aquamanile è una figura bronzata di cavaliere e fa parte della collezione del museo di Slovyansk. Purtroppo però, per via delle insufficienti misure di sicurezza, non è esposto al pubblico. Nel corso del seminario sono state presentate anche una coppia e una replica dell’aquamanile, entrambe custodite all’interno della collezione del museo a Svyatohirsk, nella regione di Donetsk.

24-01-17-musei-pic-2Foto: l’UCMCL’aquamanile del XIII secolo proveniente dalla Bassa Sassonia, fa parte della collezione del museo di Slovyansk.

Sono state svolte le prime attività formative per il personale del museo storico comunale di Slovyansk e di Lysychansk. Lo staff di Lysychansk si è recato in visita al Museo storico Dmytro Yavornytsky di Dnipro, mentre gli esperti del Museo nazionale d’arte con sede a Kyiv e l’Istituto ucraino per la storia della moda hanno tenuto un workshop per il personale museale di Slovyansk.

Attualmente nel museo di Slovyansk è in corso la mostra “Slavkeramprodukt. Lavoro con materiale” che verte sulla produzione di ceramica nella zona. L’esposizione presenta l’evoluzione di questo mestiere tradizionale legato a questa regione, dall’artigianato alla produzione industriale su larga scala. La mostra riflette anche sul futuro del mestiere e sul suo valore e prospettive artistici.

Presso il museo di Lysychansk un gruppo di artisti contemporanei ucraini sta lavorando a una mostra che avrà come base i fondi museali e verrà presentata presso gli spazi sotterranei del museo.

Seguite le pagine Facebook del museo di Slovyansk e di Lysychansk per ulteriori aggiornamenti sulla vita e l’evoluzione delle istituzioni.

Foto principale: l’UCMC. La mostra presso il museo storico comunale di Slovyansk “Slavkeramprodukt. Lavoro con materiale” sulla produzione di ceramica nella zona. 

Condividi sui social network

Вконтакте Twitter
Più notizie sul tema