Partono le Giornate del cinema ucraino a Roma

Partono le Giornate del cinema ucraino a Roma

Tra il 1° e il 4 giugno Roma ospiterà la prima edizione delle Giornate del cinema ucraino. L’evento includerà le proiezioni per il pubblico e degli eventi per i professionisti del settore. Il programma delle proiezioni prevede quattro lungometraggi di finzione e un documentario, tra questi l’anteprima italiana del film “Il Nido di tortora” (Gnizdo Gorlytsi) del regista Taras Tkachenko – una coproduzione tra Ucraina e Italia.

Altri film di finzione includono i film recenti “Mia nonna Fanny Kaplan” (My Grandmother Fanny Kaplan) di Olena Demianenko e “Il Trombettista” (Trumpeter) di Anatoliy Mateshko, “L’Uccello bianco con un segno nero” (White Bird With Black Mark) del 1970 di Yuri Illenko e il documentario del 2015 “Il fuoco vivo” (The Living Fire) di Ostap Kostyuk.

Le Giornate del cinema ucraino a Roma sono co-organizzate dall’Agenzia statale ucraina per il cinema, la fondazione ucraina privata di Igor Yankovskyi “L’iniziativa per il futuro” e la produzione italiana 4 Rooms.

Il 1° giugno avrà luogo l’Industry Day rivolto ai professionisti del settore audiovisivo e focalizzato sulle opportunità di cooperazione tra i due paesi. Sarà svolto un masterclass, condotto da un esperto di MAIA Workshops (il programma di formazione avanzata per produttori emergenti attivo in Europa) dedicato alle coproduzioni.

Per ulteriori informazioni si prega di consultare il sito dell’evento e la pagina Facebook.

Foto: la pagina del film “Il fuoco vivo”.

Condividi sui social network

Twitter
I tag:
Più notizie sul tema