Kyiv
,

Rassegna della stampa ucraina dal 3 al 9 ottobre

Rassegna della stampa ucraina dal 3 al 9 ottobre

La situazione nella zona di combattimenti

La situazione sulla linea di contatto. Il 3 ottobre, i militanti appoggiati dalla Russia hanno usato il lanciarazzi Grad per la prima volta dal momento in cui è entrato in vigore il cessate-il-fuoco “per l’inizio delle attività scolastiche” ad agosto scorso. Le forze congiunte russo-militanti hanno lanciato 38 razzi verso le posizioni delle truppe ucraine stanzionate vicino a Talakivka (nella prossimità di Mariupol).

Le truppe russe in Donbas. Il Servizio di sicurezza ucraino ha stabilito il coinvolgimento della compagnia militare privata russa detta “il gruppo di Wagner” nella guerra nel Donbas e in Siria. I mercenari – i membri del gruppo hanno preso parte all’abbattimento dell’aereo militare ucraino IL-76 sopra Luhansk nel 2014. Il gruppo è stato fondato nel 2013. Nel 2014 ha svolto delle attività illegali per conto della Russia nella Crimea ucraina. Dopo aver combattuto nella regione di Luhansk, ora sta partecipando nella guerra siriana accanto alla Russia. A capo del gruppo c’è il tenente colonnello di riserva Dmitry Utkin, il cui nome di battaglia è Wagner, da cui prende il nome il gruppo stesso. Prima del 2013 Utkin è stato il commandante della 700˄ unità della 2˄ brigata delle forze speciali del Dipartimento principale per l’intelligence presso il Ministero della difesa russo. I membri del “gruppo Wagner” sono stati premiati diverse volte con le decorazioni ufficiali dello stato russo in base agli ordini del presidente russo che però non erano mai pubblicati.

Il 7 ottobre il Servizio di sicurezza ucraino ha presentato la registrazione delle telefonate dei leader dei militanti in Donbas. Dentro di questo materiale c’è la conversazione telefonica del leader della “LPR”, Igor Plotnitsky, con il commandante di uno dei battaglioni militanti Andrey Patrushev. Durante la conversazione, quest’ultimo racconta di aver abbattuto l’aereo. Da un’altra telefonata fra il leader del gruppo militare “Wagner” Utkin e il generale della divisione nelle forze armate della Federazione Russa Yevgeniy Nikiforov (il nome di battaglia Tambov) resa pubblica, risulta che i mercenari del “gruppo Wagner” hanno eliminato i leader indesiderati dei militanti nel Donbas. Il gruppo è stato coinvolto nella liquidazione dei leader della “LPR” Aleksandr Bednov e Aleksey Mozgovoy.

OSCE. I militanti continuano ad impedire il lavoro dell’OSCE. Il 5 ottobre hanno impedito alla pattuglia dell’OSCE di attraversare la linea di contatto vicino a Novotroyitske, la regione di Donetsk. La settimana scorsa, la Missione speciale di monitoraggio della OSCE in Ucraina ha rilevato gli obici semoventi, i carri armati e l’artiglieria nei territori occupati.


I disegni di legge sul Donbas occupato approvati dal Parlamento

Il 6 ottobre la Verkhovna Rada (il Parlamento ucraino) ha votato i due disegni di legge importanti che riguardano il Donbas occupato: n.7163 “Sulle particolarità della politica statale per provvedere la sovranità statale dell’Ucraina verso i territori temporaneamente occupati delle regioni di Donetsk e Luhansk” e n.7164 “Sulla creazione delle condizioni necessarie per la definizione pacifica della situazione nei distretti definiti delle regioni di Donetsk e Luhansk”. Il disegno di legge n.7163, fra l’altro, riconosce la Russia come aggressore e designa i distretti definiti delle regioni di Donetsk e Luhansk occupati. Il disegno di legge n.7164 prolunga per un anno l’azione della legge già in vigore da tre anni sulla procedura speciale dell’autogoverno locale dei distretti definiti del Donbas che però non è mai stata applicata. Seguite gli aggiornamenti dell’UCMC per scoprire il materiale più dettagliato sui disegni di legge votati.


Diritti umani: nuove repressioni in Crimea e la risoluzione del Parlamento europeo sulla Crimea

Quattro nuovi arresti in Crimea. Nella Crimea occupata dalla Russia, le forze di sicurezza hanno arrestato quattro tatari crimeani. A proposito di loro tre – Renat Suleymanov, Arsen Kubedinov e Seiran Mustafaiev – ha raccontato su Facebook l’avvocato Edem Semedliaev, affermando che Suleymanov è stato portato in una destinazione sconosciuta da alcune persone mascherate. Sono stati trasportati in autovetture ufficiali senza targhe. L’avvocato Mammet Mambetov ha informato su Facebook a proposito di un altro rapimento. Egli ha precisato che la perquisizione è stata condotta dagli ufficiali del Servizio Federale per la sicurezza della Federazione Russa (FSB).

Il Parlamento europeo ha esortato la Russia a fornire accesso alle organizzazioni internazionali alla Crimea. La risoluzione in questione è stata adottata in una seduta del Parlamento europeo il 5 ottobre. Inoltre, il Parlamento europeo ha sollecitato il rappresentante speciale dell’Unione europea per i diritti umani a prestare costante attenzione alla situazione dei diritti umani in Crimea. È stato segnalato che, con questo documento, il Parlamento europeo ha nuovamente affermato la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina all’interno delle sue frontiere riconosciute a livello internazionale e ha confermato la condanna dell’annessione illegale della Crimea.


Riforme: com’è stata valutata la riforma dell’istruzione in Europa e cosa ci si dovrebbe aspettare dalla riforma delle pensioni

La riforma dell’istruzione: nell’aspettativa della valutazione da parte della Comissione di Venezia. Dopo una turbolenta reazione internazionale sull’adottazione della legge sull’istruzione, il presidente Poroshenko ha incaricato il Ministero degli Esteri e il Ministero dell’Istruzione e della Scienza di avviare le necessarie consultazioni con i partner europei, tra cui il Consiglio d’Europa. Il rappresentante permanente dell’Ucraina al Consiglio d’Europa, Dmytro Kuleba, ha riferito su Twitter che “gli esperti del Consiglio d’Europa hanno valutato la riforma ucraina dell’istruzione nei termini molto positivi. Per quanto riguarda l’articolo 7, aspettiamo l’opinione della Commissione di Venezia”.

La riforma delle pensioni. Domenica, il presidente ucraino Petro Poroshenko ha firmato il disegno della legge № 6614 “Sugli emendamenti ad alcuni atti legislativi dell’Ucraina sull’aumento delle pensioni”. Per quanto è noto, la riforma delle pensioni è stata approvata dalla Verkhovna Rada il 3 ottobre 2017. Stando alla lettera del documento, a partire da ottobre, circa 9 milioni di pensionati dovrebbero ricevere un aumento di pensione. Inoltre, la riforma prevede una serie di altre modifiche nel sistema pensionistico dell’Ucraina.


Cultura: il festival della media arte a Lviv

A Lviv è iniziato il Festival dell’arte audiovisiva “Tetramatyka-2017”. È un’iniziativa di un gruppo degli artisti ucraini che lavorano con l’audio e l’arte visiva. La provenienza dei partecipanti è stata estesa anche alla Polonia. La manifestazione, potenzialmente, potrebbe diventare come l’Ars Electronica dell’Europa orientale. Quali eventi meritano l’attenzione? In particolare, il suono della Lviv industriale. Nell’arco del progetto “Future Perfect” (il futuro compiuto) di Anton Logov, presso gli oggetti industriali della città (fabbriche abbandonate e depositi di trasporti), gli artisti emmetteranno gli audio nel formato FM, creando così il panorama urbano nel formato radio. L’Ucraina nel contesto della media arte europea. Il gruppo curatorio dell’Archivio aperto della media arte ucraina presenta il progetto “Metoda” che verte sul duo akuvido formato dagli artisti ucraini che hanno studiato presso l’Accademia dell’arte di Lviv e attualmente vivono a Berlino. Il duo è ben conosciuto nel panorama artistico europeo. Il programma del festival include anche la mostra “Kein Name” delle opere del video artista polacco Miroslaw Balka. Scoprite di più sul sito del festival.


Lo sport: “argento” in ginnastica e un record mondiale in immersione

Gli atleti ucraini hanno vinto due “argenti” ai Campionati Mondiali di ginnastica artistica. Gli atleti ucraini Igor Radivilov e Oleg Verniaiev hanno vinto due medaglie d’argento ai Campionati Mondiali di ginnastica, giunti alla fine a Montreal, in Canada.

Il record mondiale nelle immersioni in acqua. L’ucraina Natalia Zharkova ha vinto due medaglie d’oro al Campionato Europeo in Turchia. Entrambe le vittorie d’oro di Zharkova hanno fatto registrare dei nuovi record mondiali secondo la versione CMAS (immersione con peso costante senza pinne e in bi-pinne).

La foto principale: FB @nataliia.zharkova

Condividi sui social network

Twitter
Più notizie sul tema