Kyiv
,

Una cosa con la quale ti svegli e vivi in modo permanente – i presentatori di Eurovision 2017 raccontano come si stanno preparando al Concorso

Kyiv, 18 aprile 2017.

Manca quasi un mese alle semifinali e alla finale di Kyiv del Concorso musicale Eurovision-2017. La preparazione della capitale sta per finire ed è già pronto il palcoscenico principale del Festival, benché si stiano ultimando le prove dei sistemi di supporto. I presentatori del Concorso hanno raccontato nei minimi particolari come si stanno preparando all’evento e le sorprese che bisogna aspettarsi durante il Concorso.

Un allenamento intenso
I presentatori di Eurovision 2017 stanno attualmente svolgendo le prove più importanti. Per questo, ha avuto luogo una lunga conferenza stampa presso l’UCMC per raccontare come si svolge la preparazione e quali sono le loro idee. I presentatori Volodymyr Ostapchuk, Olexander Skichko e Timur Miroshnichenko hanno detto che stanno preparando sorprese per tutte le fasi dello spettacolo e che stanno guardando attentamente i video dei concorsi precedenti, analizzando sia gli errori che i segreti dei presentatori.

“Non stiamo copiando nessuno perchè è sbagliato dal punto di vista di etica professionale,” ha detto Timur. “Una delle principali sfide nei nostri confronti era capire se siamo in grado di superare la presentazione di Mons e Peter del 2016. Ma questo non è il nostro obiettivo. Il nostro obiettivo – è quello di mostrare la versione ucraina, dimostrare che noi siamo europei, che abbiamo il giusto talento e che l’Ucraina  è un paese grande, europeo e diverso.” “Il motto ‘Celebrate diversity’ è il motivo portante di quasi tutte le nostre presentazioni,” ha invece dichiarato Volodymyr.

La Selezione e lo spirito di Eurovision
Sulla questione del perchè non vi siano ragazze tra i presentatori, è stato che detto che “è semplicemente successo così, non perché fosse previsto.” Infatti i presentatori “sono stati selezionati secondo criteri quali il livello di conoscenza di lingua inglese, esperienza in TV, capacità di lavorare in diretta, resistenza allo stress e la capacità di lavorare in squadra.

“Questa è la prima volta nella storia che l’Eurovision sarà condotto da tre maschi. È bello fare qualcosa di nuovo” – ha detto Alexander -grazie alle lezioni congiunte d’inglese ed alle prove, ci vediamo quasi tutti i giorni. “Adesso l’Eurovision –  è una cosa con la quale ti svegli e con la quale vai a dormire – o guardi le presentazioni dei partecipanti, o studi la lingua inglese.” Ha inoltre dichiarato Olexander.

Le prove in palestra
La maggior parte delle prove si svolgono in una palestra normale. Tutti i movimenti sono ripetuti, fin al più piccolo dettaglio. “Non si tratta solo di  2 o 3 presentatori che escono sul palcoscenico. E’   un enorme lavoro di molte persone. La parte più difficile è quello di unire tutto. Stiamo facendo dei calcoli precisi,” ha detto Volodymyr, “è quindi impossibile che qualcosa vada storto”. “In Ucraina sono arrivati già i nostri sceneggiatori da Londra e domani ci incontriamo con loro direttamente nell’arena per continuare le prove,” ha aggiunto Timur.

Condividi sui social network

Twitter
Più notizie sul tema