Kyiv
,

A Odesa avviate esercitazioni ucraino-americane Sea Breeze 2017 – il Ministero della difesa

A Odesa avviate esercitazioni ucraino-americane Sea Breeze 2017 – il Ministero della difesa
Kyiv, il 11 luglio 2017.

Il 10 luglio a Odesa sono cominciate le esercitazioni congiunte militari navali ucraino-americane denominate Sea Breeze 2017. Il tema delle esercitazioni è lo svolgimento dell’operazione navale multinazionale di sicurezza in una regione di crisi. Alle Sea Breeze 2017 partecipano i rappresentanti delle forze armate di 16 Paesi, così come affermato dal colonnello Dmytro Hutsulyak, portavoce del Ministero della difesa ucraino, in un briefing stampa presso l’Ukraine Crisis Media Center. “Nelle esercitazioni sono coinvolti 31 navi, un’imbarcazione a motore e un battello, 29 aerei e più di tremila militari. Le esercitazioni avranno luogo nelle regioni di Odesa e Mykolayiv, così come nelle aree di esercitazioni nella parte nord-occidentale del Mar Nero,” ha riferito il colonnello Hutsulyak.

Durante le esercitazioni verrà praticata l’organizzazione della difesa antinave e antiaerea, così come le azioni per liberare una nave catturata. “Saranno inoltre svolte le operazioni di sbarco, di ricerca e di soccorso, nonché i lavori di sminamento subacqueo,” ha aggiunto il portavoce del Ministero della difesa ucraino. Le esercitazioni verranno svolte fino al 23 luglio.

A Kyiv è giunto un gruppo d’ispezione militare dalla Turchia per fare un giro d’ispezione in base al Trattato sulle forze armate convenzionali in Europa. Secondo il colonnello Hutsulyak gli ispettori “controlleranno la conformità da parte dell’Ucraina alle limitazioni di quantità di armi e veicoli militari soggetti al Trattato”. Nel proprio turno, il gruppo d’ispezione ucraino è partito per la Lituania e la Lettonia per fare un’ispezione in base al Documento di Vienna del 2011. Lo stesso gruppo svolgerà un volo di sorveglianza nel territorio lituano in base al Trattato sui Cieli Aperti, ha riferito il colonnello Hutsulyak.

Condividi sui social network

Twitter
Più notizie sul tema