Kyiv
,

La sicurezza a Kyiv durante Eurovision 2017

Kyiv, 13 aprile 2017.

La sicurezza a Kyiv durante Eurovision 2017 

Kyiv si prepara per il Concorso della canzone “Eurovision”. Gli organizzatori dell’evento hanno rassicurato sui provvedimenti relativi alla sicurezza. In primis, verrà rafforzata la tutela dell’ordine pubblico in tutta la città, compresa la metropolitana. Più attenzione verrà prestata alla parte centrale della città, tra cui Centro Espositivo Internazionale ed altri locali principali. 

«Abbiamo esaminato tutti i locali, abbiamo analizzato gli eventuali rischi che possono sorgere durante la preparazione e lo svolgimento del concorso. Nel periodo dello svolgimento del concorso Eurovision la tutela dell’ ordine pubblico verrà assicurata da circa 10 mila poliziotti. Tutte le forze della Polizia, Guardia Nazionale ed altre strutture sono già in stato di pronto impiego. Sulla base delle direttive del Centro Municipale per le situazioni d’emergenza è stata organizzata un’esercitazione, dove è stato elaborato il meccanismo di interoperabilità di tutte le unità militari”, – ha riportato Bohdan Lysogub, Capo dello Stato Maggiore di coordinamento delle misure di sicurezza durante la preparazione e svolgimento di Eurovision 2017, durante un press-briefing presso l’UCMC.

Sistema di videosorveglianza – 7 mila camere, 115 – presso Centro Espositivo Internazionale

A Kyiv funzioneranno 7 mila camere di videosorveglianza, collegate con il Centro Municipale per le situazioni d’emergenza. Sono stati stabiliti 13 locali più importanti in centro della città e vicino al Centro Espositivo Internazionale. “Nei locali principali stiamo pianificando di istallare 250 camere panoramiche e 50 camere robotizzate, attraverso le quali gli operatori possono osservare in tempo reale” – ha dichiarato Yuriy Nazarov, Direttore del Dipartimento delle Tecnologie informative e comunicative dell’Amministrazione Statale Municipale di Kyiv.  Il monitoraggio verrà svolto per 24 ore.

Presso il Centro Espositivo Internazionale funzioneranno 115 camere, dentro e fuori lo stabile, il centro specializzato di monitoraggio analizzerà le informazioni acquisite. E’ in corso il collaudo del sistema di videoanalisi, che aiuterà a individuare individui ed oggetti sospetti.

La polizia ha studiato gli atti di terrorismo che hanno avuto luogo in Europa durante l’anno scorso ed ha elaborato il rispettivo programma di azioni- ha sottolineato Bohdan Lysogub. “Noi stiamo modellando diverse situazioni-  dai casi rari di atti di teppismo alla minaccia eventuale del terrorismo”- ha aggiunto Anatoly Seredynskiy, rappresentante della Polizia Nazionale dell’Ucraina.

Informazione per gli ospiti: raccomandazioni, distretti di polizia, hotline ed applicazione mobile

Per gli ospiti del concorso sono state elaborate raccommandazioni speciali, disponibili sul sito ufficiale del Ministero degli Interni e della Polizia Nazionale.

«Nelle raccomandazioni sono previste tutte le possibili situazioni, che possono capitare con i  nostri ospiti cominciando dall’arrivo in aeroporto, durante trasferimenti con trasporti pubblici o personali o anche situazioni che possono sorgere con bambini. Inoltre, abbiamo scritto le spiegazioni, quali diritti ed obblighi ha la polizia e perchè persone devono reagire con comprensione sulle misure di sicurezza”- ha riportato Anatoly Seredynskiy.

Nei locali principali funzioneranno punti di polizia con personale che parla l’inglese. Nel caso se ci siano dei problemi, bisogna telefonare al numero 1551 anche in lingua inglese.

Yuri Nazarov ha aggiunto, che sarà disponibile un’applicazione mobile apposita in lingua inglese, che aiuterà a muoversi in città, sapere l’orario degli eventi, saranno presenti informazioni su come agire e dove bisogna rivolgersi nel caso di problemi. La presentazione dell’applicazione mobile avrà luogo la settimana prossima. Inoltre, in città saranno aperti 35 pannelli interattivi con  informazioni in diverse lingue straniere.

Condividi sui social network

Twitter
Più notizie sul tema